I Sassi di Matera

Il Lago di S. Giuliano

PREV
NEXT

I dintorni

L’Agriturismo l’Assiolo si pone come centro ideale per escursioni nella regione Basilicata.

Matera a soli 15 minuti di auto.
La sera le luci della città brillano in lontananza come gioielli. Famosa per gli antichi rioni Sassi di Matera è Patrimonio Mondiale dell’Umanità (UNESCO). Case ricavate nella roccia tufacea offrono una vista spettacolare sul bordo del torrente Gravina, e le chiese rupestri, con i loro affreschi Bizantini e Benedettini costituiscono un incentivo a visitare la città.

I Sassi sono stati scelti come location per alcuni famosi films, tra cui “The Passion” di Mel Gibson.

A mezz’ora di macchina si può raggiungere lo spettacolare scenario del territorio dei calanchi tra Pisticci, Craco e Aliano.

Altre interessanti località vicine sono: Miglionico con il suo famoso Castello del Malconsiglio, Montescaglioso con la sua splendida abbazia Benedettina di San Michele Arcangelo, Craco con il suo vecchio e disabitato centro storico diventato Parco Museale Scenografico, Tursi con la sua Rabatana, Castelmezzano e Pietrapertosa tra le dolomiti lucane, Aliano (la città dove il famoso scrittore Carlo Levi fu esiliato), Metaponto con il suo patrimonio archeologico della antica Magna Grecia e le spiagge sabbiose, Venosa con la sua storia romana e Melfi con il suo castello di Federico II.

L’Assiolo è situato lungo una tipica strada bianca a 3 km dalla strada principale (Via Appia) che va da Matera a Potenza e costituisce un eccellente centro per poter fare lunghe passeggiate ed esplorazioni a piedi.

E’ un’area immersa nella pace e tranquillità ed è possibile pescare presso il lago San Giuliano, a brevissima distanza dall’agriturismo.

Sono a disposizione anche alcune montain bikes per percorrere in bicicletta i verdi sentieri dell’Oasi WWF e le strade che costeggiano il lago.

Nella tarda primavera e nella prima estate vi è una sorprendente fioritura. Si segnalano orchidee ed altre rare piante.
A soli dieci minuti di macchina vi è lo straordinario esempio di restauro della chiesa rupestre conosciuta come la “Cripta del Peccato Originale” con affreschi risalenti al IX secolo rappresentanti scene della Creazione, che le valgono il titolo di “Cappella Sistina del rupestre”.

TOP